UDC E FORZA ITALIA IN STAND-BY: “DOMANI INCONTRANO GRECO MA SENZA GNOFFO E GIORDANO E’ ROTTURA

UDC E FORZA ITALIA IN STAND-BY:  “DOMANI INCONTRANO GRECO MA SENZA GNOFFO E GIORDANO E’ ROTTURA

Udc, Forza Italia, democrazia Cristiana e Italia Viva. Sono questi i partiti che fino a ieri componevano la Giunta del sindaco Lucio Greco. Tra essi, solamente i forzisti hanno affiancato l’avvocato durante la campagna elettorale, insieme al Pd. La compagine partitica non è mai realmente stata ben accettata dai fedelissimi di Greco, civici dalla prima ora in questa esperienza elettorale. Tante le fratture che non sono mai state realmente risanate e che oggi hanno aperto la crisi. Sulla composizione delle commissioni,   i lealisti  hanno parlato di tradimento politico puntando il dito contro Forza Italia e Liberamente. Distanze fra civici e forzisti si sono notate anche nell’ultimo periodo con i fedeli che hanno rimproverato agli azzurri una linea politica forse troppo fuori rotta e ancora sul tema rifiuti con nette distanze anche con l’Udc. Ora tutti rivendicano gli accordi, specie i forzisti che fino a ieri attendevano la nomina del secondo assessore in Giunta. Gnoffo le dimissioni le ha consegnate al commissario cittadino Enzo Pepe in attesa del confronto di domani. Anche l’Udc non arretra. Il partito non si è presentato all’incontro di maggioranza. Le distanze fra democristiani e civici si sono notate già all’indomani dell’ingresso in Giunta di Danilo Giordano. Ora anche il partito vuole chiarimenti da Greco. Entrambi i partiti ora vogliono conto e ragione. Sono convinti del buono operato svolto dai propri assessori e senza i dovuti chiarimenti sono pronti ad abbandonare la nave Greco.

di Graziano Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *