STRAGE DEL 3 OTTOBRE, ANCHE L’ISTITUTO ETTORE MAJORANA PRESENTE ALL’OTTAVA GIORNATA DELLA MEMORIA

STRAGE DEL 3 OTTOBRE, ANCHE L’ISTITUTO ETTORE MAJORANA PRESENTE ALL’OTTAVA GIORNATA DELLA MEMORIA

C’èra anche l’istituto Ettore Majorana a Lampedusa durante l’ottava commemorazione della strage del 3 ottobre.  studenti di 60 istituti scolastici, 40 italiani e 20 stranieri, si sono ritrovati  sull’isola  per confrontarsi sui temi dei diritti e delle migrazioni, in occasione della “giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione”, in ricordo del naufragio avvenuto il 3 ottobre 2013, che costò la vita a 368 persone  fra uomini, donne e bambini. L’iniziativa a causa della pandemia si è svolta in remoto nei due anni precedenti, mentre negli scorsi giorni le vie di Lampedusa sono tornate a ripopolarsi. Un’occasione di incontro e scambio tra giovani, con esperti, associazioni, superstiti e familiari delle vittime. Anche quest’anno l’Ettore Majorana ha partecipato perché selezionato durante il concorso indetto dal miur. Durante la loro permanenza sull’isola, studenti e insegnanti hanno avuto  modo di prendere parte a laboratori, momenti formativi, proiezioni ed eventi artistici, incentrati sui temi dei diritti umani, delle migrazioni, dei diritti dei migranti e dei rifugiati (in particolare dei minorenni), del soccorso in mare. Anche gli alunni dell’Ettore Majorana hanno prodotto un videoclip. L’obiettivo è quello di promuovere nelle giovani generazioni europee occasioni di apprendimento  per favorire una cultura dell’accoglienza e della solidarietà al fine di contrastare intolleranza, razzismo e discriminazione e favorire processi d’inclusione e inserimento sociale dei migranti.

di Graziano Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *