TORNA L’AISM NELLE PIAZZE ITALIANE PER SOSTENERE LA RICERCA CONTRO LA SCLEROSI MULTIPLA

TORNA L’AISM NELLE PIAZZE ITALIANE PER SOSTENERE LA RICERCA CONTRO LA SCLEROSI MULTIPLA

Torna l’iniziativa portata avanti dall’Aism, associazione italiana sclerosi multipla. Dopo un anno di stop, a causa della pandemia, i volontari dell’Aism scenderanno nelle piazze Italiane il 2, 3 e 4 ottobre con l’iniziativa “la mela dell’Aism”. Al fronte di 9 euro ogni donatore porterà a casa quasi due chili di mele rosse, gialle o verdi dal valore fortemente simbolico dato che i soldi raccolti andranno a incrementare i servizi e la ricerca per la sclerosi multipla. In Italia, ogni anno, 3. 600 persone vengono colpite dalla sclerosi multipla. Una nuova diagnosi ogni 3 ore. Delle 130 mila persone con sm, il 10% sono bambini e il 50% sono giovani sotto i 40 anni. La sm è la prima causa di disabilità neurologica nei giovani adulti dopo i traumi e l’Italia è un paese a rischio medio-alto di sclerosi multipla per questi motivi la sclerosi multipla è una vera e propria emergenza sanitaria e sociale nella nostra penisola. Alla manifestazione è legato anche il 45512, il numero solidale di Aism i cui fondi raccolti oltre a sostenere la ricerca scientifica sulle forme gravi di sclerosi multipla andrà a sostenere il progetto “ripartire insieme” dopo l’emergenza, per essere ancora di più al fianco delle persone con sclerosi multipla e continuare a garantire le attività di Aism sul territorio, fondamentali per le persone con sclerosi multipla.

di Stefano Blanco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *