SIMONA LO IACONO PRESENTA ANNA MARIA CICCONE “LA TIGRE DI NOTO”: ATTUALE ESEMPIO DI LOTTA E CORAGGIO

SIMONA LO IACONO PRESENTA ANNA MARIA CICCONE “LA TIGRE DI NOTO”: ATTUALE ESEMPIO DI LOTTA E CORAGGIO

Un’opera dedicata alla vita di Anna Maria Ciccone. Il romanzo la tigre di noto ieri è stato presentato alla pinacoteca  comunale.   è l’ultima fatica letteraria della suntuosa penna Simona lo Iacono, scrittrice Siciliana di incantesimi e malie, come l’ha definita avvenire. Nero su bianco ha raccontano la storia di Anna Maria Ciccone, matematica e fisica, originaria di noto.   l’autrice nelle sue pagine non si limita a costruire la biografia di una donna d’altri tempi, attuale esempio di coraggio, ma contestualizza la vita della Ciccone ad un periodo storico difficile,   gli anni della seconda guerra mondiale. Annamaria capisce subito di essere diversa, dedica la sua vita alla lettura e allo studio della luce,   lascia la Sicilia, è convinta che scienza e letteratura siano inseparabili. Colleziona esperienze europee, sbarca in Germania durante l’ascesa di hitler. È grazie a quest’esperienza che anni dopo  riesce astutamente a salvare il patrimonio letterario dell’università normale di pisa, sottraendolo alla razia dei tedeschi che in quei periodi distruggevano i testi ebraici. Gli studi di Anna Maria Ciccone ebbero una vasta risonanza persino nel campo della nascente meccanica quantistica molecolare.  con uno sguardo che attraversa il suo tempo, Simona lo Iacono ritrae la vita di una donna capace di affermare in ogni ambito dell’esistenza la forza della sua fragilità. Ne esce un romanzo che non si lascia definire, che costringe il lettore a convivere con una nostalgia. Un pomeriggio ricco di spunti. Un viaggio nel tempo capace di suscitare emozioni pure e stimolare la voglia di conoscere il mondo, lottare per la salvezza della cultura. La serata è stata allietata dai vintage soul. I brani eseguiti sono riusciti a fermare le lancette, contestualizzando perfettamente il periodo storico raccontato da Simona lo Iacono. La promozione culturale in città passa anche dalle iniziative di imprenditori come Giuseppe migliore che insieme alla moglie ha deciso di acquistare oltre 50 copie di libri per distribuirli ai propri clienti. Durante la serata il centro Salvatore Zuppardo ha consegnato a Simona lo Iacono il premio la gorgone d’oro.

di Stefano Blanco

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *