IL PRESIDENTE DELL’AUTORITA’ DI SISTEMA PORTUALE PASQUALINO MONTI IN CITTA’ PER UNA RICOGNIZIONE

IL PRESIDENTE DELL’AUTORITA’ DI SISTEMA PORTUALE PASQUALINO MONTI IN CITTA’ PER UNA RICOGNIZIONE

Un mese fa Gela entrò a far parte dell’autorità portuale della Sicilia occidentale. L’ok arrivò dal consiglio dei ministri sul dl del ministero delle infrastrutture.   oggi il presidente Pasqualino monti, con cui l’Amministrazione aveva già avviato interlocuzioni è arrivato in città per un tour di ricognizione. Con lui il sottosegretario Giancarlo Cancelleri. Hanno prima incontrato il sindaco, i pescatori, i deputati regionali alla capitaneria di porto. Monti ha poi voluto visitare il porto isola e il porto rifugio. Al momento ha scelto il riserbo, ma l’impressione è che abbia le idee chiare su come rilanciare la portualità gelese. Con l’inserimento dei porti gelesi all’interno della giurisdizione del ministero sarà possibile incrementare l’intero tessuto economico industriale che gravita attorno all’attività del porto compresa l’attrazione di nuove realtà produttive o la riconversione di quelle ormai in crisi.   Gela, a livello portuale entra all’interno di una strategia nazionale dei porti e soprattutto sotto la governance di una autorità portuale snella burocraticamente che, ha la possibilità di immettere nei progetti e nelle opere ingenti somme di denaro. Riflettori puntanti sui lavori di dragaggio e allungamento del braccio di ponente. L’iter è nuovamente fermo al palo e con la scadenza del piano delle caratterizzazioni è tutto fa rifare.

di Graziano Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *