“PARTE BENE LA VACCINAZIONE DI PROSSIMITA’: QUASI 100 PRIME DOSI INOCULATE NEL WEEKEND”

“PARTE BENE LA VACCINAZIONE DI PROSSIMITA’: QUASI 100 PRIME DOSI INOCULATE NEL WEEKEND”

Si è conclusa con un ottimo bilancio l’iniziativa  promossa da asp e Comune di Gela. Durante il fine settimana medici e infermieri dell’hub, supportati dalla Procivis, hanno dato la possibilità a tanti gelesi di ricevere la prima dose. Sono ancora tanti quelli non immunizzati, 6600 circa. Molti per partito preso, tanti per paura e altri perché magari impossibilitati o poco invogliati ad andare  al Palacossiga. Ecco perché diventa importante raggiungerli nei luoghi che più frequentano. Le dosi sono state inoculate in piazza Umberto, a Macchitella, sul lungomare e in piazza san Giacomo. Se l’iniziativa venisse ripetuta, con gli stessi numeri, l’obbiettivo , 80% di immunizzati, si potrebbe raggiungere entro la metà di ottobre, contro le previsioni del termine fissato dal generale figliuolo al 30 settembre. Al momento Gela però  non dovrebbe correre il rischio della zona Arancione, grazie al notevole calo dei contagi. Neanche l’obbligatorietà del vaccino nei luoghi di lavoro, che entrerà in vigore dal prossimo 15 ottobre, riesce a convincere i Siciliani che non hanno ancora ricevuto una dose. Sono poco meno di un milione, circa il 20% degli abili a lavoro che non potrebbero svolgere le proprie mansioni. Se nel resto dell’Italia si sono registrati incrementi fino al 40% gli hub in Sicilia restano semivuoti. Per questo diventa importante la vaccinazione di prossimità. Intanto sarà ancora open day fino al prossimo 28 settembre per tutti gli over 12.

di Graziano Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *