PARTE LA VACCINAZIONE DI PROSSIMITA’: MEDICI IN PIAZZA UMBERTO I, BUONA LA RISPOSTA DEI GELESI

Due ambulanze della Procivis sul Sagrado della chiesa Madre, tanti medici disposti a vaccinare e dosi pronte ad essere incolate. Parte così la nuova iniziativa messa in campo dall’ASP in collaborazione con il Comune di Gela, per favorire la campagna vaccinale. Ci sono ancora tanti cittadini indecisi e impauriti, a cui magari non è mai venuto in mente di recarsi all’hub. Sono circa 7000 mila i gelesi non ancora immunizzati. In questo modo anche i più riluttanti avranno la possibilità di confrontarsi con il personale medico. La prima giornata regala speranza. In tanti hanno deciso di vaccinarsi, soprattutto over 50 e 60, grandi ricercati della campagna. Lo scopo è anche quello di scardinare ogni taboo, rassicurare i più dubbiosi. Queste iniziative possono aiutare a rompere quel muro di ostilità che molti soggetti hanno alzato nei confronti della vaccinazione. Gela, come il resto dei comuni, dorrebbe raggiungere l’80% di immunizzati con prima dose entro il 30 settembre per evitare restrizioni, anche se va considerato pure l’indice di positività settimanale. Amministrazione e Asp non escludono di ripete l’iniziativa già la prossima settimana.

di Graziano Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *