I GENITORI DELLA SOLITO PROMETTONO BATTAGLIA, DOMANI DIRIGENTE LAVORI PUBBLICI CONVOCATO IN COMMISSIONE

I GENITORI DELLA SOLITO PROMETTONO BATTAGLIA, DOMANI DIRIGENTE LAVORI PUBBLICI CONVOCATO IN COMMISSIONE

I genitori dell’Enrico solito non ci stanno e promettono battaglia legale. Il settore lavori pubblici ha bocciato il parere rilasciato  dal tecnico di parte a cui lo stesso  comitato spontaneo si era rivolto. Per l’ingegnere Renato Cassarà ci sarebbero 21 aule agibili. Lo stesso sarebbe pronto a sottoscrivere un’assunzione di responsabilità, ma l’Amministrazione non vuole correre rischi. Così domani centinaia di alunni inizieranno l’anno scolastico in tre plessi diversi. Ai nostri microfoni ieri l’assessore ha dichiarato che si sarebbe aspettato una sollecitazione da parte dei genitori ad iniziare i lavori piuttosto che la riapertura di un plesso pericolante. Un progetto per l’istituto Enrico solito c’è, ma i genitori sono convinti che l’iter sia destinato ad arenarsi fra le pieghe della burocrazia. Intanto per domani la commissione istruzione presieduta dal consigliere Salvatore Scerra ha convocato il dirigente ai lavori pubblici tonino Collura. Questa situazione è in commentabile – ha commentato Scerra – a questo punto vogliamo conoscere dettagliatamente anche le condizioni sismiche degli altri istituti. Dubbi su cui intende far luce anche il comitato dei genitori.

di Graziano Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *