SI FESTEGGIA OGGI LA FESTA DELLA MADONNA DELL’ALEMANNA TRA SPERANZA E DEVOZIONE

SI FESTEGGIA OGGI LA FESTA DELLA MADONNA DELL’ALEMANNA TRA SPERANZA E DEVOZIONE

Sono festeggiamenti particolari quelli che caratterizzano le celebrazioni di quest’anno della Madonna dell’Alemanna. La patrona di Gela, celebrata e osannata da tempo immemore, da quando nel 1450, quel quadro nascosto dall’ordine dei teutonici, conosciuti anche come alemanni poiché provenienti dalla Germania, fu ritrovato. Quel quadro raffigurante una Madonna dallo sguardo così suggestivo da incantare Gela e i gelesi. Una figura incredibilmente trascinante a cui i gelesi attribuiscono due degli avvenimenti più significativi e simbolici della storia di gela: lo scampato pericolo dal terremoto del 1693 e l’incolumità durante il violento bombardamento navale del luglio 1943 che avrebbe potuto causare danni incalcolabili ma che miracolosamente risparmiò proprio il santuario che conteneva la Madonna. Quest’anno come ogni anno la festa della Madonna verrà celebrata sempre nel rispetto delle norme anti-Covid-19 ma se lo scorso anno il sentimento comune dei cittadini gelesi era lo sconforto e la paura quest’anno aleggia tra i fedeli un sentimento di speranza. Non nuovo ma importantissimo per riuscire ad uscire da questo terribile periodo.

di Stefano Blanco

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *