PIANO DELLE CARATTERIZZAZIONI IN SCADENZA AD OTTOBRE, A RISCHIO LAVORI PORTO: IL COMITATO NON CI STA

PIANO DELLE CARATTERIZZAZIONI IN SCADENZA AD OTTOBRE, A RISCHIO LAVORI PORTO: IL COMITATO NON CI STA

Un altro mese è passato e dalle stanze della politica, sul porto rifugio, non è arrivata nessuna novità.   un silenzio che ora potrebbe rischiare di mandare tutto all’aria. Del tavolo tecnico che si doveva attivare non se ne sa nulla, la palla continua a rimbalzare tra arpa, Ispra e Regione e ad ottobre scade il piano delle caratterizzazioni. Il rischio dunque è che il campionamento delle sabbie fatto in questi tre anni, costato fior fior di quattrini potrebbe non essere più valido. Zero a zero e palla al centro dunque. Peccato che quella per il porto non è una partita amichevole. Il comitato per il porto non ci sta. Il viceministro alle infrastrutture Giancarlo Cancelleri aveva detto, durante l’ultima visita in città, che non voleva cercare i colpevoli del passato ma agire silenziosamente. I membri del comitato le promesse dell’assessore Marco Falcone neanche le contano più. La deputazione regionale e nazionale appare silente. Un tracollo che il porto non merita. In una città di mare c’è un comparto completamente fermo, mentre i porti delle località limitrofe muovono economia, gli operatori del settore non riescono più neanche a quantificare le perdite di questi anni.

di Graziano Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *