IL SINDACO LUCIO GRECO FIRMA UNA NUOVA ORDINANZA AD HOC PER IL FERRAGOSTO E RACCOMANDA ALLA PRUDENZA

IL SINDACO LUCIO GRECO FIRMA UNA NUOVA ORDINANZA AD HOC PER IL FERRAGOSTO E RACCOMANDA ALLA PRUDENZA

Sarà un ferragosto diverso da tutti gli altri. La situazione epidemiologica in Sicilia non è delle migliori, e già all’indomani della festa più gettonata dell’estate potrebbe scattare la zona gialla. I provvedimenti emanati dai sindaci delle città di mare si susseguono. Le spiagge della provincia di Palermo saranno blindate nei giorni ferragostani. Sarà consentito l’accesso solo agli addetti ai lidi e al personale addetto alla pulizia. I clienti dei lidi potranno utilizzare le strutture in un numero ridotto e con i distanziamenti previsti dalla legge. Stessi provvedimenti per marsala, Erice e Gela. È quanto ha stabilito il sindaco Lucio Greco con una propria ordinanza sindacale. I numeri sono ancora preoccupanti. Nelle ultime 24 ore altri 38 gelesi sono risultati positivi, segno che il Covid-19 si muove insieme ai cittadini. In questi mesi  le feste   non si sono risparmiate alimentando focolai. Senza adeguati controlli   ferragosto potrebbe  contribuire ad un rialzo repentino  della curva. In quel caso i giovani rischierebbero di portare a casa il Coronavirus, contribuendo al dilagare del virus  soprattutto fra non vaccinati. Sono ancora ancora troppi i gelesi non  immunizzati, e a quel punto diventerebbe difficile scrollarsi di dosso la zona gialla a causa degli ospedalizzati e una probabile zona rossa che a partire dal 21 agosto scatterà in quei comuni con un’alta incidenza a fronte di una bassa percentuale di vaccinati.

di Graziano Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *