ADESSO E’ UFFICIALE IL GELA FC HA RATIFICATO L’ISCRIZIONE AL CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2021/2022

ADESSO E’ UFFICIALE IL GELA FC HA RATIFICATO L’ISCRIZIONE AL CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2021/2022

Adesso è ufficiale il Gela Fc parteciperà al campionato di promozione del prossimo anno. La dirigenza giallonera nella giornata di ieri ha depositato la documentazione necessaria per la partecipazione al campionato 2021/2022 di promozione. Il campionato di promozione è una competizione regionale divisa in 10 gironi e che rappresenta la soglia dell’entrata nel calcio che conta. L’esordio era arrivato lo scorso anno ma era stato interrotto dopo poche partite a causa dell’incremento dei contagi in tutta Italia. Adesso il Club di via Borromini può tentare nuovamente l’assalto alla vetta sempre covid permettendo. Un’eventuale vittoria significherebbe una promozione nel campionato d’eccellenza, dove si respira un’aria diversa che sa di professionismo. Tuttavia, è ancora presto per parlare di successi ma la squadra giallonera non nasconde le proprie ambizioni. L’obiettivo è quello di divertirsi e togliersi qualche soddisfazione e, se dovessero arrivare tante vittorie che ben venga ma senza mettere troppa pressione su questi ragazzi. La rosa costruita, dal mister e dalla dirigenza, rappresenta un mix perfetto tra giocatori esperti e nuovi possibili talenti. Il presidente rinvecchio e tutti i dirigenti sono sempre stati molto attenti alle giovani promesse del territorio gelese e dei dintorni e anche quest’anno non si sono smentiti, con una campagna acquisti strategica e con importanti tasselli in più che rendono la squadra una delle più competitive del campionato. Per il secondo anno consecutivo, dunque, la squadra allenata dal mister Evola sarà presente ai nastri di partenza per non deludere i propri tifosi e per portare in alto il buon nome della società e della città di Gela. Il progetto della dirigenza è un progetto a lungo termine ma nulla esclude qualche sorpresa per l’anno che verrà. Adesso bisogna attendere, perché sarà il tempo a dirci se questo Gela è pronto a competere con le grandi.

di Stefano Blanco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.