“QUALITA’ DELL’ABITARE, MINISTERO APPROVA 2 PROGETTI PER 30 MLN : RIGENERAZIONE URBANA E SOCIALE”

“QUALITA’ DELL’ABITARE, MINISTERO APPROVA 2 PROGETTI PER 30 MLN : RIGENERAZIONE URBANA E SOCIALE”

Ci sono anche due progetti gelese fra le  271 proposte ammesse al finanziamento del programma nazionale della qualità dell’abitare. Per la città previsti quasi 30 milioni di euro dal ministero delle infrastrutture e le mobilità sostenibili. Un’importo familiare per i gelesi, come i 30 milioni del patto per il sud finanziati a novembre del 2019. Questa volta però l’assessorato sviluppo economico del Comune di Gela è riuscito a centrare le linee del bando presentando un adeguato quadro economico generale. L’obbiettivo dei finanziamento è quello di  riqualificare i centri urbani, ridurre il disagio abitativo e favorire l’inclusione sociale. Per definire la graduatoria dei progetti approvata dall’alta commissione si è tenuto conto sia della superficie residenziale. fondamentali gli  indicatori di impatto sociale, culturale, urbano territoriale, economico-finanziario e tecnologico. Abitare in qualità a Gela” è il nome della prima proposta approvata e prevede interventi di riqualificazione e rigenerazione. Accessibilità e sicurezza dei luoghi pubblici, rinazionalizzazione di spazi e immobili e migliorie che si ispirano sempre più al modello di una smart city.   “Gela tra arte, cultura e mare” è il nome della seconda proposta approvata. Questa interviene sugli spazi ed aree pubbliche di immobili destinati a edilizia residenziale sociale, al fine di migliorare l’accessibilità, la sicurezza, la dotazione infrastrutturale e dei servizi e innalzare la qualità dell’abitare. Dovrà essere ancora l’Amministrazione a presentare il progetto esecutivo in tempo per ottenere i finanziamenti.

di Graziano Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *