“IL GIORNO DELLA CARBONARA”, RICETTA CHE DIVIDE, BONTÀ CHE UNISCE

“IL GIORNO DELLA CARBONARA”, RICETTA CHE DIVIDE, BONTÀ CHE UNISCE

Oggi  si celebra in tutta Italia il “Carbonara Day”. Dalla Capitale e lungo tutto il Bel Paese i miglior chef italiani si sfidano nella preparazione di uno dei piatti più amati della tradizione italiana. L’origine della carbonara sembra sia l’evoluzione della storica ricetta cacio e ova di origini laziali e gli ingredienti essenziali, come da ricetta originale, per la realizzazione di un primo semplice, veloce ma in grado di soddisfare grandi e piccini sono:  guanciale, tuorli d’uova, pecorino, spaghetti e pepe. Ma le varianti possibili sono tantissime e lasciano spazio alla creatività di tutti: il parmigiano al posto del pecorino ad esempio, particolarmente apprezzato dai più piccoli, la pancetta al posto del guanciale, la panna da cucina aggiunta all’uovo per ottenere un condimento più cremoso. Per non parlare di chi osa, aggiungendo alla ricetta tradizionale anche  la salsa di pomodoro. Nella cucina de La Brace, storico ristorante locale, lo chef  Giuseppe Lavinia ha eseguito una perfetta carbonara. Tra i diversi criteri da rispettare per ottenere una piatto perfetto vanno ricordati i tempi di cottura, del guanciale ad esempio.

Puristi della ricetta o creativi, nell’atavico dilemma tra guanciale e pancetta, la verità è una sola: non esiste la carbonara perfetta, ma esiste la carbonara perfetta per ciascuno di noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *