DIGHE AL COLLASSO, L’ATTENZIONE SI CONCENTRA SUGLI INVASI: “SI AGISCE DOPO 20 ANNI DI IMMOBILISMO”

DIGHE AL COLLASSO, L’ATTENZIONE SI CONCENTRA SUGLI INVASI: “SI AGISCE DOPO 20 ANNI DI IMMOBILISMO”

Lo sversamento di acqua a mare dalla diga Disueri è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, è proprio il caso di dirlo. Il progetto da 20 milioni del patto per il sud non servirà  colmare nell’immediato un’emergenza, quelle delle dighe, che si trascina da un ventennio. L’Amministrazione ha cosi voluto chiamare a raccolta gli esponenti della Regione. Attorno a un tavolo si sono seduti il sindaco, l’assessore Malluzzo il dirigente forti, l’agronomo Piero Lo Nigro e Salvatore D’Arma in rappresentanza del Consorzio Di Bonifica. Sono troppe le criticità delle dighe Cimia, Disueri e Comunelli, e in attesa degli interventi di rilevanza l’Amministrazione punta a soluzioni tampone per salvaguardare il già vessato comparto agricolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *