Rosanna Moncada, Segretaria Generale FP CGIL e Paolo Anzaldi, coordinatore Igiene Ambientale FPCGIL, scrivono al Prefetto sulle problematiche che investono i lavoratori SRR SUD.

Abbiamo chiesto un incontro a S.E. il prefetto di Caltanissetta al fine di affrontare insieme ai Sindaci dei Comuni di Gela , Sommatino., Riesi, Butera , Sommatino, Mazzarino e Delia la problematica afferente i lavoratori dipendenti la Ditta Tekra in servizio presso i cantieri dei Comuni di Gela, Riesi, Sommatino ,Mazzarino Butera e Delia E’ appena trascorso un mese da quando questa Segreteria Sindacale ha proclamato lo stato di agitazione dei lavoratori in servizio presso i cantieri dei Comuni cosiddetti delle “cinque terre” e in quell’occasione, avevamo altresì chiesto un incontro alla SRR SUD per affrontare le criticità relative alla condizione di estrema precarietà ed incertezza dovuta soprattutto a causa del mancato affidamento del servizio di raccolta e alle continue proroghe concesse alla Ditta Tekra.

Da allora niente è cambiato ne tantomeno abbiamo ricevuto riscontro dalla SRR SUD. Oggi , ci ritroviamo nella stessa identica situazione di un mese fa: retribuzioni non pagate e lavoratori costretti a lavorare senza indumenti da lavoro. Seppur consapevoli e forti delle prerogative e delle iniziative che possiamo mettere in atto come Organizzazioni Sindacali , riteniamo che la situazione non può protrarsi con queste modalità e a queste condizioni soprattutto perché solamente i lavoratori subiscono il danno maggiore di tali ritardi , dovendo, nonostante tutto, continuare a prestare il servizio Alla Ditta Tekra, abbiamo chiesto , l’applicazione dell’art 30 comma 1 del CCNL che prevede , qualora l’azienda ritardi il pagamento ( entro il 15 del mese successivo a quello di riferimento) la decorrenza degli interessi nella misura del 3% in aggiunta al tasso ufficiale di sconto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com