Ieri, giorno 15 febbraio 2010, dopo interlocuzioni telefoniche, sit-in ed incontri avvenuti con l’assessore alla pubblica istruzione, apprendiamo dagli organi di stampa che, con una nota inviata ai dirigenti scolastici delle scuole dell’infanzia, viene comunicata la volontĂ  da parte dell’ amministrazione comunale di far ripartire il servizio di refezione scolastica per l’anno in corso. Prendiamo atto che l’assessore Malluzzo ha dato seguito alle nostre sollecitazioni, seppur con qualche ritardo nei tempi. Deve essere chiaro che questo non è e non deve essere il tempo delle polemiche sterili, bisogna lavorare per costruire, costruire e ripartire con un metodo funzionale che riduca al minimo i tempi morti, nell’interesse dei fruitori del servizio, ovvero i bambini, le loro famiglie, le lavoratrici ed i lavoratori; perchĂ© ripartire si può in sicurezza, come è avvenuto in tutte le zone rosse, ad esempio Lombardia, aumentando le difese e le tutele, per operare nella massima sicurezza in questa fase pandemica. facciamo appello alla sensibilitĂ  dei dirigenti scolastici, delle insegnanti di portare a conoscenza le famiglie interessate al servizio mensa, ricordiamo che lo stesso servizio oltre alla consumazione del pasto prevede la socializzazione dei bambini, oltre che l’educazione alimentare. Chiediamo ancora all’assessore Malluzzo che vengano avviate le procedure per la nuova gara, cosicchĂ© con l’ inizio nel nuovo anno scolastico si possa partire contestualmente con l’avvio delle lezioni, come avviene nella normalitĂ . 

Filcams Cgil Caltanissetta
Segreteria Provinciale
Segretario Generale
Nunzio Corallo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com