RICHIESTA DI RETTIFICA AL GIORNALE ONLINE “LETTERA G”

Gentile Staff,

ai sensi di legge che garantisce il diritto di rettifica chiedo la diffusione integrale delle seguenti dichiarazioni, in condizioni paritarie rispetto all’affermazione riteniamo inesatte.

Dichiarazioni:

Segnaliamo un abuso di linguaggio adoperato dall’autore di un articolo il quale ha aggiunto informazioni fuorvianti nel tentativo forse di colorire un fatto aggiungendo considerazioni personali. Nell’articolo pubblicato da questa Testata “LETTERA G” in data 12 Febbraio 2021 si fa riferimento alla scelta sindacale dell’Amministrazione Greco di individuare la Media Master Press come unica affidataria di una prima tranche per la comunicazione istituzionale. La Società, che è editrice di Rete Chiara, ha dato le migliori garanzie in materia di affidabilità tecnica, economica nonché di copertura e diffusione dei messaggi Istituzionali. Requisiti Aziendali, regolarità di posizioni e abilitazioni che una Pubblica Amministrazione non può che apprezzare. La Media Master Press infatti da decenni opera nel settore della comunicazione e dell’informazione soprattutto con gli enti pubblici.

Nell’articolo di “LETTERA G” si scrive testualmente “Prima la scelta del sindaco di “preferire” talune emittenti pur senza personale adeguato”. Non si può negare che il riferimento a “talune emittenti” sia a l’unica “preferita”, per le motivazioni già descritte. Riteniamo gravi, false e diffamatorie le informazioni aggiunte dall’autore di “LETTERA G” sull’assenza di personale adeguato. Il personale della Media Master Press è adeguato alle mansioni che svolge, tutto con regolare contratto di assunzione e regolare certificazione contributiva DURC.

L’autore dell’articolo, se volessimo escludere la malafede, denoterebbe ignoranza nel caso in cui abbia provato a far riferimento ad un periodo breve di assenza del direttore responsabile della testata giornalistica di Rete Chiara, tant’è che non ha costituito difetto per la scelta della Pubblica Amministrazione.

L’autore dell’articolo di “LETTERA G” forse ha ignorato che la divulgazione dei messaggi istituzionali non ha a che fare con la direzione della testata giornalistica. Un eccesso di “colore” in un articolo che doveva raccontare i fatti, non le considerazioni personali.

 

Attilio Vindigni,
Media Master Press
Rete Chiara

riferimento articolo: https://www.letterag.online/lg-attualita/comunicazione-e-di-nuovo-guerra-fra-sindaco-e-media/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.