Probabilmente c’era la necessità di ricompattare l’assetto civico della maggioranza greco, cosi la lista ammiraglia della coalizione, un’altra Gela,   si è formalmente allargata con l’ingresso del consigliere Vincenzo cascino, finora dichiaratosi indipendente, e Diego Iaglietti. Per uno che ha lasciato, due ne sono entrati. Infatti un’altra Gela ha recentemente perso il consigliere Rosario Trainito. Era stato anche Pierpaolo Grisanti a lasciare un’altra Gela per poi traghettare in liberamente. Oggi in conferenza stampa si è parlato di una coesione ammnistrativa che farà comodo alla maggioranza del sindaco, utile a rinforzare l’azione governativa, ma non sono di certo mancate le frecciatine. Per Romina morselli infatti l’adesione dei due consiglieri è un forte segnale contro i continui tentativi messi in atto da membri della stessa coalizione  per destabilizzare la maggioranza. Nomi morselli non ne ha fatti, ma i riferimenti sono chiari, indirizzati anche all’ex compagno di viaggio Trainito. Di beghe la maggioranza in questo anno e mezzo ne ha avute diverse. Anche greco si è velatamente rivolto a Trainato. Si è  detto dispiaciuto si per la scelta di un giovane politico, cosi lo ha definito, ma pronto comunque a proseguire l’azione amministrativa senza indugi di nessun tipo. Al momento resta un’altra Gela il gruppo consiliare più nutrito, con le new entry cascino e Iaglietti, il capogruppo Giuseppe morselli, la consigliera Romina morselli e il presidente del consiglio Sammito. . Dal Gela città normale, ad una buona idea passando per liberamente Diego Iaglietti di gruppi consiliari ne ha cambiati diversi.   pare che con un’ altra Gela però abbia trovato la propria stabilità politica. Anche cascino ha un curriculum politico variegato. Torna in un’altra Gela dopo le amministrative del 2015,   ha militato in diventerà bellissima e in azzurri per Gela. È proprio con il sostegno di ex appartenenti a gruppi politici che cascino ha paventato la propria candidatura alle regionali del 2022. . Secondo greco la maggioranza resta a trazione civica, nonostante la presenza partitica ad oggi rappresentata da udc e forza Italia. Il sindaco ha citato anche il pd, che oggi è all’opposizione ma che resta un punto di riferimento fondamentale sul piano nazionale con il filo conduttore che lega la provincia al ministro per il sud Giuseppe Provenzano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com