LO SCOGLIO CILIEGINO IL SINDACO LUCIO GRECO, ALMENO IN QUESTA FASE, LO HA SUPERATO. DURANTE LA SEDUTA DI IERI SERA L’ATTO DI INDIRIZZO CHE IL PRIMO CITTADINO AVEVA SOTTOPOSTO AL CONSIGLIO GIOVEDÌ SERA È PASSATO CON I 12 SI DELLA MAGGIORANZA. È BASTATA INFATTI LA PRESENZA DEI PRO GRECO A SALDARE UN ATTO FONDAMENTALE PER LA PROSECUZIONE DELL’ITER. CONTEMPORANEAMENTE PERÒ SI È RIAPERTA LA FRATTURA, MAI RISANATA IN QUESTO ANNO E MEZZO, CON L’OPPOSIZIONE. I CONSIGLIERI DI MINORANZA GIOVEDÌ SERA HANNO ABBANDONA L’AULA, PERCHÉ NON CONVINTI SIA DELL’ATTO PRESENTATO DA GRECO CHE DEL MAXI EMENDAMENTO PRESENTATO DA ALCUNI CONSIGLIERI DI MAGGIORANZA. IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO SAMMITO, A NUMERO LEGALE CADUTO, NON HA POTUTO FARE ALTRO CHE RINVIARE LA SEDUTA, DICHIARANDO PUBBLICAMENTE CHE DURANTE LA SEDUTA SUCCESSIVA SAREBBE BASTATI 10 CONSIGLIERI A FORMARE IL NUMERO LEGALE. COSI IERI SERA, SI È PASSATI DIRETTAMENTE AL VOTO. MA ANCHE IN QUEST’OCCASIONE LA MINORANZA SI È OPPOSTA. NONOSTANTE EMENDAMENTI DELL’OPPOSIZIONE APPROVATI ALLA SEDUTA PRECEDENTE E LA RICHIESTA DI RITIRO DELL’ATTO DA PARTE DEL PARTITO DEMOCRATICO I CONSIGLIERI NON HANNO GRADITO L’ATTEGGIAMENTO DEL PRESIDENTE SAMMITO. AVREBBERO VOLUTO RIAPRIRE IL DIBATTITO IN AULA, CHIEDENDO CHIARIMENTI SULL’ATTO. RESTANO COMUNQUE FORTEMENTE CRITICI VERSO IL PROGETTO CILIEGINO CHE HANNO BOCCIATO. IL PRESIDENTE SAMMITO SICURO DEL FATTO SUO, IERI SENZA PENSARCI DUE VOLTE E SEGUENDO IL REGOLAMENTO HA DETTO NO ALLA RIAPERTURA DEL DIBATTITO E HA RIAPERTO I LAVORI D’AULA DALLA VOTAZIONE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com