DUBBI, INCERTEZZE E SPERANZE AD UN MESE DAL NATALE CHE SI PREANNUNCIA ”SOBRIO”

DUBBI, INCERTEZZE E SPERANZE AD UN MESE DAL NATALE CHE SI PREANNUNCIA ”SOBRIO”

CHE QUELLO DI QUEST’ANNO SARA’ UN NATALE DIVERSO E’ ORMAI CHIARO. LA SECONDA ONDATA DELLA PANDEMIA HA SPEZZATO QUEL BARLUME DI SPERANZA CHE SI ERA ACCESO IN ESTATE, QUANDO I CONTAGI ACCERTATI ERANO MINIMI RISPETTO AI NUMERI DI OGGI. E’ PARTENDO DA QUESTO RAGIONAMENTO CHE IL GOVERNO STAREBBE LAVORANDO AL PROSSIMO DPCM, CHE DOVREBBE ENTRARE IN VIGORE GIA’ DAL PROSSIMO 4 DICEMBRE. L’OBBIETTIVO E’ QUELLO DI NON COMMETTERE GLI ERRORI ESIVI, QUANDO SI E’ ABBASSATA LA GUARDIA CONVINTI CHE IL COVID NON AVREBBE PIU COLPITO. IL CALO DELL’INDICE DI CONTAGIOSITA’ E’ CONFORTANTE, SEGNO CHE LE MISURE RESTRITTIVE NAZIONALI INIZIANO A DARE I PROPRI FRUTTI. SECONDO ALCUNI MEMBRI DELL’ESECUTIVO SAREBBE FOLLE INDIETREGGIARE ADESSO, FACENDO SPAZIO AD UNA PROBABILE TERZA ONDATA AD INIZIO 2021. SUL PIANO DELLE IPOTESI CI SAREBBERO GLI SPOSTAMENTI CONSENTITI TRA LE REGIONI, MA SOLO PER RAGGIUNGERE PARENTI STRETTI O SECONDE CASE. IL GOVERNO ATTENDERA’ COMUNQUE IL REPORT DI VENERDI PER TRACCIARE UN BILANCIO E METTERE AL VAGLIO LE IPOTESI. NEL FRATTEMPO TREMANO GLI OPERATORI ECONOMICI, PER CUI IL NATALE RAPPRESENTA UNO DEI PERIODI PIU ROSEI. ENORMI LE PERDITE CHE REGISTREREBBERO TANTTISSIME ATTIVITA’ COMMERCIALI CON LE ATTUALI RESTRIZIONI IN VIGORE. SI APRE UN BARLUME DI SPERANZA PER LA RISTORAZIONE CHE POTREBBE TORNARE AD OPERARE FINO ALLE 22 IN OCCASIONE DELLE FESTIVITA’. L’OPINIONE DELLA POLITICA, DELLA SANITA’ E DEI CITTADINI E’ SPACCATA. NEL FRATTEMPO I COMMERCIANTI GELESI PROVANO UGUALMENTE A PREPARARSI AL NATALE TRA LA CONSAPEVOLEZZE E SPERANZE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.