STRAGE DI LAMPEDUSA: L’ISTITUTO MAJORANA SI DISTINGUE CON UN VIDEO IN RICORDO DELLE VITTIMEmigranti,sbarchi,naufragio,

STRAGE DI LAMPEDUSA: L’ISTITUTO MAJORANA SI DISTINGUE CON UN VIDEO IN RICORDO DELLE VITTIMEmigranti,sbarchi,naufragio,

ERA IL TRE OTTOBRE DEL 2013 QUANDO QUANDO 369 MIGRANTI PERSERO LA VITA A CAUSA DI UN NAUFRAGIO. LE ONDE DEL MEDITERRANEO INGHIOTTIRONO LE VITE DI DONNE, UOMINI E BAMBINI. IN 155 SI SALVARONO. LE FIAMME DIVAMPARONO IN UN ISTANTE, IL FUOCO AVVOLSE IL PONTE SU CUI ERANO RADUNATI I MIGRANTI, CHE COME TANTI ALTRI STAVANO AFFRONTANDO LA PROVA PIU’ DURA DELLA PROPRIA VITA, CERCANDO DI RAGGIUNGERE LAMPEDUSA. IL SOGNO EUROPEO, LA SPERANZA DI POTER RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA STRAPPATA VIA IN POCHI MINUTI. E’ PER QUESTO CHE IL 3 OTTOBRE E’ RICORDATO COME GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL’ACCOGLIENZA. SIAMO TUTTI SULLA STESSA BARCA, QUESTO IL TEMA SCELTO QUEST’ANNO A LAMPEDUSA, PORTA D’EUROPA. NONOSTANTE L’EMERGENZA COVID IL COMUNE DELL’ISOLA, IL COMITATO TRE OTTOBRE, COSTITUITO DOPO IL NAUFRAGIO, E DIVERSE ASSOCIAZIONI HANNO RICORDATO L’IMMANE TRAGEDIA DEL MEDITERRANEO: WORKSHOP, TAVOLE ROTONDE, TUTTO CON PRESENZE CONTINGENTATE E NEL RISPETTO DELLE NORME DI SICUREZZA.

ANCHE QUEST’ANNO L’ISTITUTO ETTORE MAJORANA SI E’ DISTINTO NELL’AMBITO DEL CONCORSO “PORTE D’EUROPA 2020”. GLI ALUNNI DEL LICEO ARTISTICO GEMELLATI AD UN LICEO LONDINESE HANNO REALIZZATO UN VIDEOCLIP IN MEMORIA DELLE VITTIME PREMIATO INSIEME AD ALTRI 20 ISTITUTI . POCHI ELEMENTI: UNA VOCE NARRANTE, IMMAGINI TOCCANTI, TANTI DISEGNI E UN TESTO CAPACE DI INDURRE RABBIA, RIFLESSIONE, MEMORIA E DOLORE.

DURANTE LA SETTIMANA GLI STUDENTI HANNO PARTECIPANO AD INCONTRI INCENTRATI SU RAZZISMO E INCLUSIONE, HANNO CONTESTUALIZZATO I NUMERI DELL’IMMIGRAZIONE IN EUROPA, HANNO ASCOLTATO COME AVVENGONO I SALVATAGGI IN MARE E MOLTO ALTRO. DARE L’OPPORTUNITÀ DI UNA VISIONE PIÙ AMPIA E COMPLETA DI COSA SIGNIFICA MIGRARE, CHE PREZZO HA E COSA SUCCEDE QUANDO SI SOPRAVVIVE AL VIAGGIO E SI ARRIVA IN EUROPA.
QUESTO L’OBBIETTIVO DEGLI ORGANIZZATORI DELLA GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL’ACCOGLIENZA. FARE MEMORIA DI CHI HA PERSO LA VITA E FORNIRE STRUMENTI AI GIOVANI, CAPACI DI VEDERE OLTRE GLI SLOGAN SPESSO CARICHI DI ODIO E RAZZISMO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.