CONTINUA L’ATTACCO DELL’OPPOSIZIONE SU AFFIDAMENTI PER LA PULIZIA STRAORDINARIA DI MAGGIO

CONTINUA L’ATTACCO DELL’OPPOSIZIONE SU AFFIDAMENTI PER LA PULIZIA STRAORDINARIA DI MAGGIO

DOPO IL DURO  SCONTRO CHE HA VISTO PROTAGONISTI IL PRIMO CITTADINO E IL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE SANITA’ ROSARIO TRAINITO, PER GRECO ARRIVA ALTRO FILO DA TORCERE. QUESTA VOLTA L’ATTACCO PROVIENE DALL’OPPOSIZIONE E AFFONDA LE RADICI A QUALCHE MESE FA, QUANDO DOPO L’EMERGENZA COVID IL SINDACO INTERVENNE SULLA MANUTENZIONE DEL  VERDE PUBBLICO AFFIDANDO IL SERVIZIO ALLA GHELAS, CHE A SUA VOLTO AFFIDO’ I LAVORI A SETTE AZIENDE DEL SETTORE. I CONSIGLIERI DI MINORANZA, COMPATTI, HANNO CHIESTO DELUCIDAZIONI A SEGRETARIO GENERALE IN QUANTO RESPONSABILE DELL’ANTICORRUZIONE. SECONDO L’OPPOSIZIONE
POTREBBERO ESSERCI STATI DEGLI ILLECITI.

LA RISPOSTA DI GRECO IERI NON E’ TARDATA AD ARRIVARE. SECONDO IL SINDACO LE PROCEDURE HANNO SEGUITO TUTTI GLI ITER LEGALI PREVISTI. PER IL PRIMO CITTADINO NON C’ERA TEMPO DA PERDERE VISTO IL PERIODO EMERGENZIALE. “COME PRIMA MI ACCUSATE DI NON PULIRE LA CITTA’, E POI DI AVERLO FATTO” – HA
DICHIARATO.

UN BOTTA E RISPOSTA DESTINATO A NON CONCLUDERSI. NELLA SERATA DI IERI A REPLICARE ALLE PAROLE DEL PRIMO CITTADINO CI HA PENSATO IL CONSIGLIERE DI AVANTI GELA SALVATORE SCERRA.

LE DICHIARAZIONI DEL SINDACO  SONO IL CHIARO SINTOMO DELLA SUA PREOCCUPAZIONE – HA RINCALZATO SCERRA – DATA DALLA FRAGILITÀ DEL PROPRIO OPERATO.
AVREBBE DOVUTO ARGOMENTARE NEL MERITO DELLA CORRETTEZZA DI QUANTO AVVENUTO OVVERO IL PASSAGGIO DI SOLDI PUBBLICI TRA COMUNE DI GELA – GHELAS MULTI-SERVIZI SPA – DITTE AFFIDATARIE. E INVECE NO, SI LIMITA ALL’ELOGIO DI SE.

A SCHIERARSI CON IL SINDACO, OGGI E’ LA CONSIGLIERA DI UN’ALTRA GELA ROMINA MORSELLI, ANCH’ESSA CONVINTA CHE LE PROCEDURE SIANO REGOLARI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.