“BACINO IN AMBITO CITTADINO” VOLUTO DA GRECO E’ LA SOLUZIONE PER GLI EX-TEKRA

“BACINO IN AMBITO CITTADINO” VOLUTO DA GRECO E’ LA SOLUZIONE PER GLI  EX-TEKRA

DOPO MESI E MESI DI LOTTA, I 18 EX LAVORATORI TEKRA QUALCOSA L’HANNO OTTENUTA. IL BACINO D’UTENZA SI FARA’ E SARA’ IN AMBITO CITTADINO. A STABILIRLO IL SINDACO LUCIO GRECO, GRAZIE ALL’INTERLOCUZIONE CHE IL PRIMO CITTADINO NEI GIORNI SCORSI HA AVUTO CON IL PREFETTO COSIMA DI STANI, CHE HA SEGUITO IL CASO IN QUESTI LUNGHI E DIFFICILI MESI. PIU VOLTE GLI EX OPERAI HANNO INSCENATO SIT – IN PLATEALI, BARRICANDOSI A PALAZZO DI CITTA’ O MINACCIANDO GESTI INCONSULTI. SPESSO HANNO COINVOLTO LE PROPRIE FAMIGLIE. TEKRA, DOPO LA SCADENZA DELL’ULTIMO CONTRATTO SEMESTRALE, NON NE HA PIU VOLUTO SAPERE.

IL BACINO D’UTENZA COMUNALE CONTERRA’ ANCHE I NOMI DI TUTTI I LAVORATORI EK TEKRA CHE HANNO INTERROTTO I RAPPORTI CON L’AZIENDA CAMPANA. L’OPERAZIONE SI E’ RESA POSSIBILE IN VISTA SOLTANTO DELLA GARA PONTE, DOVE SI PUO’ AGIRE IN AUTONOMIA A LIVELLO COMUNALE, SENZA PASSARE DALLA RATIFICAZIONE DELL’UFFICIO DEL LAVORO. SARANNO COMUNE E SINDACATI A GESTIRE L’ITER.

NON SARA’ COSI PER L’AGGIUDICAZIONE DELLA GARA SETTENNALE. IN QUELLA INFATTI PER LA CREAZIONE DI UN BACINO D’UTENZA SARA’ COINVOLTA LA SRR4 E QUINDI SI DOVRA’ RAGIONARE IN TERMINI DI AMBITO TERRITORIALE E I SINDACATI DOVRANNO CONFRONTARSI CON IL PRESIDENTE BALBO E GLI ALTRI SINDACI.

“GRAZIE ALLA MEDIAZIONE DI SUA ECCELLENZA IL PREFETTO – HA DICHIARATO IL SINDACO – ANDIAMO A RISOVERE UNO DEI PROBLEMI CHE MAGGIORMENTE MI STANNO A CUORE PERCHE’ NON E’ BELLO VEDERE LAVORATORI PROTESTARE PER UN DIRITTO SACROSANTO”

UNA SOLUZIONE DUNQUE, CHE PUO’ FAR TIRARE UN SOSPIRO DI SOLLIEVO AGLI EX LAVORATORI. NON APPENA LA GARA PONTE SARA’ ASSEGNATA ALLA PROSSIMA DITTA, PER LORO SI POTREBBE APRIRE QUALCHE SPIRAGLIO. SI CONCLUDE DUNQUE, MOMENTANEAMENTE, UNA DELLE PROTESTE OPERAIE CHE HA ANIMATO QUESTO PRIMO ANNO E MEZZO D’AMMINISTRAZIONE GRECO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.