GRECO CHIAMA MAURIZIO MELFA AL SUO FIANCO E SORGONO CRITICHE FRA MAGGIORANZA E OPPOSIZIONE

GRECO CHIAMA MAURIZIO MELFA AL SUO FIANCO E SORGONO CRITICHE FRA MAGGIORANZA E OPPOSIZIONE

COSA STA SUCCEDENDO ALL’ASSETTO POLITICO DELL’AMMINISTRAZIONE GRECO? NEL CORSO DI QUESTO PRIMO ANNO E MEZZO DI GOVERNO IL SINDACO HA PIÙ VOLTE RIDIMENSIONATO LA PROPRIA MAGGIORANZA. SPESSO SI E’ TRATTATO DI SCELTE PROPRIE, MENTRE IN DIVERSI CASI SONO STATI PARTITI E CONSIGLIERI A PRENDERE ALTRE VIE. HA STUPITO TUTTI L’ANNUNCIO DEL PRIMO CITTADINO, CHE OGGI PRESENTERA’ ALLA STAMPA LA NEW ENTRY: SI TRATTA DELL’EX CANDIDATO A SINDACO MAURIZIO MELFA, CHE RICOPRIRA’ IL RUOLO DI CONSULENTE PER LO SPORT E LO SVILUPPO ECONOMICO. L’ADESIONE DELL’IMPRENDITORE AL PROGETTO GRECO ERA GIA’ NELL’ARIA DA TEMPO, E MELFA L’AVEVA LASCIATO  INTENDERE ANCHE AI NOSTRI MICROFONI.

IL RICONGIUNGIMENTO DI MELFA E GRECO, RIMETTEREBBE  IN DISCUSSIONE GLI EQUILIBRI POLITICI A PALAZZO DI CITTA’,  GIA’ PRECARI NELLE ULTIME SETTIMANE. MELFA POTREBBE NON ESSERE VISTO DI BUON GRADO DAL RESTO DELLA MAGGIORANZA, IN QUANTO EX CANDIDATO A SINDACO DURANTE L’ULTIMA TORNATA ELETTORALE. SEMPRE MELFA APPOGGIO’ L’AVVERSARIO DI GRECO, GIUSEPPE SPATA, AL TURNO DI BALLOTTAGGIO.

A STORCERE IL NASO SONO PROPRIO I PARTITI. PARE CHE I PRIMI MALUMORI PROVENGANO DA FORZA ITALIA. LO STESSO PARTITO CHE NON ACCOLSE DI BUON GRADO PRIMA IL RIDIMENSIONAMENTO DI ALCUNE DELEGHE ASSESSORIALI, POI L’INTRODUZIONE DELL’UDC IN MAGGIORANZA..

A NON APPOGGIARE LA SCELTA DEL SINDACO C’E’ ANCHE L’UDC, PARTITO CHE  NEGLI ULTIMI MESI HA DI CERTO SCOSSO GLI EQUILIBRI TRA I MEMBRI DELL’ALLEANZA. OGGI E’ COME SE VENISSE RIPAGATO DELLA STESSA MONETA. IN TANTI INFATTI CONTESTARONO L’ENTRATA IN MAGGIORANZA DEI CENTRISTI, CHE PER I PRIMI MESI DI GOVERNO, SEDETTERO TRA LE FILA DELL’OPPOSIZIONE.

NON SI ISCRIVE NELL’ELENCO DEI MALUMORI IL PARTITO DEMOCRATICO, CHE HA ABBANDONATO LA GIUNTA GRECO ORMAI QUALCHE MESE FA. PER LA CONSIGLIERA DEM ALESSANDRA ASCIA, NON IMPORTA IL NOME DI CHI RICOPRA RUOLI IMPORTANTI, MA E’ FONDAMENTALE CHE CHI VIENE SCELTO DAL PRIMO CITTADINO SI SEGGA A LAVORARE CONCRETAMENTE PER LA CITTÀ. RICHIAMANDO ALLA MEMORIA IL CURRICULUM DI MELFA, ASCIA NON RICORDA CONQUISTE IMPORTANTI DURANTE IL PERIODO IN CUI L’IMPRENDITORE FU ASSESSORE ALLO SPORT. INOLTRE SEMPRE LA CONSIGLIERA VORREBBE DEI CHIARIMENTI DA PARTE DEL SINDACO. CHIARIMENTI CHE DEVE, SEMPRE SECONDO ASCIA, ALLA CITTA’ E AL CONSIGLIO COMUNALE. GRECO INFATTI NON HA ANCORA PRESENTATO LA RELAZIONE ANNUALE E CONTINUA A NON CHIARIRE L’ASSETTO POLITICO DEL SUO PROGETTO CHE CONTINUA AD ESSERE RIDIMENSIONATO.

INFATTI  RICAPITOLANDO AL MOMENTO C’E’: UN EX AVVERSARIO DI GRECO CHE SI E’ ACCAPARRATO LA FIDUCIA DEL PRIMO CITTADINO, DUE PARTITI DI MAGGIORANZA, UDC E FORZA ITALIA,  CHE PARE SI SENTANO TRADITI, UN EX ALLEATO DI GOVERNO IL PD CHE SI CHIAMA FUORI DA OGNI POLEMICA.

TUTTO PANE PER I DENTI DEGLI OPPOSITORI DELL’AVVOCATO , CHE ADESSO POTRANNO RICONFERMARE QUANTO PIU VOLTE DENUNCIATO IN QUESTO PRIMO ANNO E MEZZO: L’INTERA COALIZIONE GRECO APPARE COME UN’ INSALATONA DI ALLEANZE

ADESSO SPETTERA’ AL SINDACO FORNIRE GLI ADEGUATI CHIARIMENTI, ILLUSTRANDO E CHIARENDO COMPLESSIVAMENTE LE STRATEGIE DEL PROPRIO GOVERNO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.