PASSA REGOLAMENTO TARI, GRAZIE AD EMENDAMENTO SCERRA LA BOLLETTA POTRA’ ESSERE INVIATA VIA PEC

PASSA REGOLAMENTO TARI, GRAZIE AD EMENDAMENTO SCERRA LA BOLLETTA POTRA’ ESSERE INVIATA VIA PEC

 

DOPO TRE LUNGHE SEDUTE CONSILIARI IL REGOLAMENTO TARI IERI E’ STATO APPROVATO DALL’ASSISE CIVICA. SONO 41 GLI ARTICOLI APPROVATI DAI CONSIGLIERI. ANCHE QUEST’ATTO E’ PROPEDEUTICO PER IL BILANCIO PREVISIONALE CHE L’ASSESSORE DANILO GIORDANO DOVREBBE PORTARE IN AULA ENTRO SETTEMBRE. UN RISULTATO PORTATO A CASA DAL CONSESSO CIVICO CON NUMERI RISICATI DURANTE I TRE APPUNTAMENTI. IERI PERO’ A PARTE QUALCHE ECCEZIONE, I LAVORI SONO PROSEGUITI SPEDITI. I CONSIGLIERI SCERRA E PELLEGRINO SI SONO INIZIALMENTE OPPOSTI ALL’EMENDAMENTO DEL DIRIGENTE ALBERTO DEPETRO, RIVENDICANDO IL RUOLO DEL CONSIGLIERE DIVERSO DA QUELLO DI UN DIRIGENTE.

GRAZIE AD UN EMENDAMENTO PROPOSTO DAL CONSIGLIERE SALVATORE SCERRA, I CONTRIBUENTI POTRANNO INDICARE UN PROPRIO INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA QUALE SUO DOMICILIO DIGITALE. L’INDIRIZZO PEC VERRA’ UTILIZZATO DALL’UFFICIO TRIBUTI PER L’INVIO DI OGNI ATTO TRIBUTARIO.

L’OBIETTIVO E’ QUELLO DI EVITARE UN AGGRAVIO DEI COSTI PER IL CITTADINO DOVUTO AD UN EVENTUALE MANCATO RECAPITO DELL’IMPOSTA.

IN CASO DI MANCATO RECAPITO DELL’AVVISO DI PAGAMENTO IL CITTADINO DOVRA’ RICHIEDERLO ALL’UFFICIO TRIBUTI IN TEMPO UTILE PER VERSARE LA TASSA ENTRO IL 31 DICEMBRE DELL’ANNO DI IMPOSTA. EMENDAMENTO CHE PERO’ NON E’ STATO VOTATO DAI CONSIGLIERI, FEDELISSIMI DI GRECO, ROMINA MORSELLI, GIUSEPPE MORSELLI E VINCENZO CASCINO.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.